All posts tagged aziende

L’azienda ti interessa? Controlla la sua reputation!

Immagine realizzata da asier_relampagoestudio – it.freepik.com

Ti sei candidato ad un’offerta di lavoro e sei stato chiamato per un colloquio? Ottimo, direi! Ricorda però che in una contrattazione di lavoro, non è solamente l’azienda che opera una scelta, anche tu sei parte attiva e devi valutare al meglio se quell’ambiente di lavoro si sposa o meno con i tuoi valori. Come fare?

Inizia la ricerca online scrivendo su Google “nome dell’azienda” e verifica i risultati soprattutto sulla parte “notizie” perché è lì che riuscirai ad avere uno spaccato sugli ultimi accadimenti relativi al brand. Se il brand in questione realizza eventi, ad esempio, è qui che troverai articoli e notizie che ne parlano. Nella parte generica dei risultati, invece, solitamente si rintracciano i link al sito web, ai canali ufficiali o alle iniziative di brand come concorsi o simili.

Se invece nel campo di ricerca Google utilizzi “dipendenti” + “nome dell’azienda” troverai articoli su casistiche relative ai dipendenti come: licenziamenti, rimostranze, premi e tutte quelle attività che coinvolgono direttamente i dipendenti e su cui esistono articoli pubblicazioni social.

Se cerchi “colloquio” + “nome dell’azienda” scoprirai – anche nella parte dei risultati generici, non solo tra le notizie – cosa dicono su forum e community rispetto alle esperienze di colloquio realizzate. Alfemminile, ad esempio, ha una sezione lavoro in cui compaiono temi di questo tipo ma potresti rintracciare anche discussioni su YahooAnswers e tanti altri. In questo caso troverai consigli su come affrontare il colloquio e, se esistenti, anche opinioni – positive o negative che siano – su chi ha già realizzato il colloquio.

Ricorda, infatti, che un ambiente di lavoro non è solo il frutto dai valori che l’azienda condivide ma anche una sorta di “somma” delle persone che vi lavorano all’interno: se un manager o un selezionatore hanno atteggiamenti negativi, questo si ripercuoterà sui dipendenti o sui futuri dipendenti (ovvero chi sta realizzando il primo colloquio) che probabilmente tenderanno a comportarsi di conseguenza, innescando un meccanismo negativo, prima cellula per la creazione di un ambiente di lavoro che con molta probabilità non risulterà stimolante o semplicemente non adatto a te.

Sapevi che ci sono dei siti ad hoc che raccolgono le opinioni dei dipendenti delle aziende? Si parla del luogo di lavoro, di salario, dei colleghi e di tanti aspetti importanti che sarebbe meglio tenere in stretta considerazione. Uno di questi è Glassdoor (anche se funziona meglio con aziende e agenzie internazionali), nel 2015 è stata anche la volta di Beproved (il sito però non risulta raggiungibile). Quello che ti consiglio per ora è Indeed, alla sezione “Recensioni aziendali”: in questo momento è la migliore fonte di informazioni per rintracciare i feedback dei dipendenti sulle aziende italiane.

Ora controlla i canali ufficiali dell’azienda, come il sito web e i suoi canali social, e guarda bene come comunica, se risponde agli utenti attivamente e in che modo. Se, ad esempio, i clienti sono gestiti e non lasciati lì inevasi con le loro richieste, se ci utenti insoddisfatti che non trovano risposta, se invece il customer care è attivo, ben preparato e cortese nelle risposte. Ci sono dei canali che secondo te potrebbero essere utili ma non sono stati attivati? Ecco, appuntatelo per il tuo colloquio! Potrai fare tutte le domande più utili per capire meglio come lavorano e con quali obiettivi.

Ora hai tanti elementi in più per valutare e fare la tua scelta ed anche per intavolare un discorso bilaterale con il tuo selezionatore. Non resta che dirti “in bocca al lupo & finger crossed!”.